Availability: In Stock

Piccola Guida Tascabile alla Gastronomia non convenzionale in Letteratura

Il prezzo originale era: €9.90.Il prezzo attuale è: €9.40.

167 disponibili

Descrizione

ovvero come applicare l’arte della buona cucina per scopi alternativi
a cura de “La bottega dei traduttori”

L’arte della convivialità a tavola e del buon cibo è certamente una delle peculiarità più apprezzate e valorizzate della società moderna, ma se è vero che la Letteratura riflette sempre la realtà da cui prende ispirazione… be’, allora in certe circostanze sarebbe meglio domandarsi se non sia il caso di valutare l’eventualità di non assaggiare il piatto che abbiamo davanti, o di non parlare con i commensali che ci siedono di fianco. Perché sarebbe molto sgradevole scoprire di essere la portata principale del pranzo o la vittima a cui offrire il boccone avvelenato… Con la solita maestria che li contraddistingue, i grandi nomi della Letteratura classica (da Cechov a O.Henry, da Quiroga e Bazán a Maupassant e Twain) hanno scritto di vicende sinistre e inquietanti legate al mondo gastronomico e conviviale che sono state raccolte in questo volumetto al fine di mettere in guardia il lettore goloso dalla pericolosa fascinazione che una succulenta pietanza può suscitare.

INDICE
Prefazione

Roberto Arlt
Bollito di gatto

Emilia Pardo Bazán
Il banchetto nuziale
I funghi

Paul Arène
La locanda del Diavolo

Racconto Popolare Malgascio
L’orribile mostriciattolo dei boschi

René Boylesve
Il brodo di pollo

Horacio Quiroga
Il miele selvatico

Alphonse Allais
La fine di una collezione (viva la vita!)

Anton Pavlovič Čechov
Ostriche

Mark Twain
Cannibali in carrozza

Guy de Maupassant
Il mendicante

Stephen Leacock
Il nuovo cibo

Mme Gabrielle de Paban
Il vampiro di Kasilova

Álvares de Azevedo
La notte del secolo

Georges Riat
Le faggiole

O. Henry
Le pagnotte della strega

Alphonse Daudet
I pasticci di carne

Julius Kreis
Un oste (non) tanto gentile

Leggenda brasiliana
Il banchetto degli Orixà