Availability: In Stock

Follettiana

14.25

1 disponibili

Category:

Descrizione

Come i piccoli esseri dispettosi – e a volte pericolosi – interagiscono con gli umani

“Nell’immaginario popolare folletti, elfi e altre minuscole creature fatate hanno sempre avuto un posto speciale. Caratterizzano e incarnano la nostra voglia di meraviglioso, offrono un viatico per la libertà e la fantasia che solo il sogno, le fiabe, i miti, possono donare incondizionatamente, senza bisogno di mediazione che non sia quella offerta dalla nostra capacità di affabulazione. E se anche oggi il progresso, la tecnica e l’industrializzazione hanno affievolito e forse del tutto offuscato il nostro contatto con la natura, la capacità innata e il bisogno dell’uomo di vedere oltre le apparenze c’è ancora, ed è sempre forte. E proprio in questo il magico regno degli esseri fatati ci viene incontro, entrando nelle nostre menti in modo quasi naturale, atavico verrebbe da dire. […]
[…] Con questa antologia di racconti classici, scelti tra quelli meno noti e inediti, riportiamo i folletti in una dimensione adulta, restituendo loro la patina di mistero che hanno perso strada facendo; sono storie per lo più inquietanti, che attingono dalla tradizione orale del folklore o che rimandano alla matrice soprannaturale che ne circondava la figura nei tempi passati. E per questo sono storie capaci di far provare un brivido anche nella magia. Troviamo quindi folletti oscuri e folletti bizzarri, pericolosi o semplicemente dispettosi, tra brownie, goblin e monacelli. Tornano “in vita” in 14 racconti che attingono al ricco patrimonio di tutto il mondo, soprattutto britannico, e svelano anche nella narrativa l’intricato rapporto tra la produzione culturale, i miti, e le credenze di ogni popolo e paese. Al centro, comunque, c’è sempre la follettiana di creature multiformi, buffe o repellenti, elfi delle tenebre o elfi della luce, capricciosi o benevoli, fuori dal tempo e dallo spazio, ma capaci ogni volta di farci penetrare con loro in una dimensione altra, lì dove il sogno e la fantasia dominano incontrastati. Entriamo quindi nel regno incantato dei folletti, avventuriamoci in quei luoghi ignoti lontani dal caos e dalla folla, dove poter percorrere sentieri lungo i quali si avvertono le misteriose presenze, dove aleggia un’atmosfera che i più sensibili possono cogliere e riconoscere come un segnale o un avvertimento della presenza nascosta di questi spiritelli, veri e propri genius loci di un mondo che sta sparendo e che soltanto l’immaginazione può tenere in vita.”
(dalla prefazione di Pietro Guarriello)

INDICE

Introduzione, STORIA DEI FOLLETTI: ORIGINE, ASCESA E DECLINO

IL BROWNIE DI VALFERNE di Elizabeth W. Grierson
LO SKRIKER di James Bowker
LA LEGGENDA DI KNOCKGRAFTON di Thomas Crofton Croker
LE UOVA DEI FOLLETTI di J. B. Esenwein e Marietta Stockard
IL BOTTINO DEL FOLLETTO di Algernon Blackwood
IL BROWNIE DELLA VALLE OSCURA di James Hogg
LA FACCIA DEL GOBLIN di Mrs. Molesworth
IL SANTO E IL FOLLETTO DI PIETRA di H.H. Munro (Saki)
IL PONY DELLE STREGHE di Andrew Lang
IL DEMONE DI ADACHIGAHARA di Yei Theodora Ozaki
GLI SPIRITELLI di Im Bang e Yi Ryuk
LA CITTÀ DEI GOBLIN di W.H.D. Rouse
IL FOLLETTO DELLA ROSA di Egisto Roggero
‘O MUNACIELLO di Matilde Serao

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…